Certificazioni di qualità: EN ISO 9001:2015

La certificazione ISO 9001 viene utilizzata per aumentare la fiducia nei prodotti e servizi forniti dalle aziende, tra partner commerciali nelle relazioni business-to-business, nella scelta dei fornitori nelle supply chain e nella selezione dei partecipanti a bandi di gara.
“Un’organizzazione con un sistema di gestione qualità certificato fornisce con continuità prodotti che sono conformi ai requisiti statutari e regolamentari applicabili e mira ad aumentare la soddisfazione del cliente”.

Risultati Attesi

Ci si attende, in particolare, che la certificazione ISO 9001 dimostri che l’organizzazione:

  • PREDISPOSIZIONE DEL SISTEMA – Ha predisposto un sistema di gestione della qualità adeguato ai suoi prodotti e processi;
  • ANALISI E COMPRENSIONE – Abbia analizzato e compreso le esigenze e le aspettative dei clienti nonché i requisiti statutari e regolamentari relativi ai propri prodotti;
  • GESTIONE – Abbia determinato e gestito i processi necessari per raggiungere i risultati attesi (conformità di prodotto e soddisfazione del cliente);
  • RISOLUZIONE DELLE NON CONFORMITÀ – Si sia adoperata per:prevenire eventuali non conformità,analizzarne le cause,adottare processi di miglioramento atti a risolvere le non conformità (anche se individuate dopo la consegna),effettuare azioni correttive per evitarne il ripetersi,gestire i reclami provenienti dai clienti;
  • GARANTIRE  – Garantisce che le caratteristiche del prodotto siano state definite in modo da soddisfare i requisiti del cliente e i requisiti statutari e regolamentari.

Vantaggi

Aziende grandi e piccole hanno ottenuto grandi benefici grazie all’impiego di questa norma, individuando risparmi sui costi e migliorando l’efficienza.
I vantaggi effettivi della ISO 9001 sono:
  • Facilitare l’accesso a gare pubbliche.
    Il conseguimento della certificazione ISO 9001:2015 è uno dei requisiti indispensabili per la partecipazione a gare d’appalto.
  • Facilitare l’accesso ai capitali.
    Il raggiungimento dell’obiettivo che la certificazione impone, ha risvolti economici positivi sulle condizioni di accesso ai capitali, quali finanziamenti (banche) e contributi (INPS, INAIL, Camere di Commercio, ecc.).
  • Ottenere polizze assicurative a costi più favorevoli.
    Il nuovo approccio Risk Based Thinking previsto dalle norme ISO, prevede l’identificazione dei rischi nei processi aziendali e l’adozione delle misure appropriate per la loro gestione. La diminuzione del rischio all’interno dei processi aziendali è direttamente proporzionale alla riduzione dei costi sostenuti dalle aziende per la sottoscrizione di polizze assicurative. Ciò ripaga, in termini economici, il dispendio di risorse impiegate per l’ottenimento della certificazione e il raggiungimento degli obiettivi ad essa connessi.
  • Migliorare le relazioni con le istituzioni, con conseguente riduzione dei controlli e facilitazioni nell’ottenimento di autorizzazioni amministrative.
    L’ottenimento di certificazioni agevola l’approccio e le relazioni con la P.A., favorendo il conseguimento di autorizzazioni amministrative.
  • Aumentare la credibilità e  l’immagine aziendale (nazionale ed internazionale).
    Data la sua riconoscibilità a livello internazionale, la ISO 9001 è divenuta la base per la realizzazione di tutti i sistemi di gestione, e non solo, in tutto il mondo. Nella ricerca di un fornitore, per esempio, un requisito sempre più richiesto e indispensabile per essere considerati affidabili dal mercato è avere un SGQ basato sulla ISO 9001:2015.
  • Facilitare l’esportazione tramite il soddisfacimento dei requisiti richiesti dai clienti internazionali.
    La standardizzazione proposta dall’International Standard Organization è un forte aiuto per l’esportazione di prodotti e servizi.
  • Migliorare l’integrazione dei processi con conseguente riduzione dei costi dovuti a scarti, rilavorazioni o inefficienze gestionali.
    Grazie all’approccio per processi fornito dalla ISO 9001, si migliorerà l’efficienza e si risparmierà sui costi, attraverso l’eliminazione degli sprechi che possono presentarsi nel passaggio da un processo ad un altro. Il miglioramento del flusso di processo contribuirà a ridurre inefficienze ed errori, con conseguente minimizzazione di rilavorazioni e costi.
  • Ridurre i reclami e le contestazioni da parte del cliente.
    Uno dei principali fondamenti della ISO 9001 è migliorare la soddisfazione del cliente attraverso la pianificazione e l’impegno per soddisfare i suoi requisiti. La soddisfazione aiuta a mantenere più clienti abituali, poiché clienti contenti e soddisfatti sono il segreto della fidelizzazione.
  • Migliorare i dati su cui basare le decisioni.
    La necessità di prendere decisioni basate sui fatti, è un altro principio della gestione per la qualità della ISO 9001. Orientando e basando le decisioni aziendali su dati di fatto, invece che sulle “sensazioni di pancia”, si può ottimizzare al meglio le risorse aumentando l’efficienza e risparmiando sui costi, con meno prove ed errori. Il monitoraggio del processo, sulla base di dati certi, permetterà di quantificare esattamente il miglioramento avvenuto.
  • Creare una cultura del miglioramento continuo con un consequenziale aumento delle performance qualitative.
    Il miglioramento continuo è un principio della gestione per la qualità della ISO 9001. Adottando la cultura del miglioramento continuo, previsto dalla ISO 9001, si ottimizzeranno i singoli processi e gli output organizzativi. Nel caso in cui si verifichino problemi aziendali l’uso di processi sistematici riduce l’impatto del problema stesso velocizzando la sua risoluzione. Anno dopo anno, così, l’azienda può conseguire vantaggi continui nel tempo.
  • Dimostrare una ragionevole responsabilizzazione.
    La crescita e lo sviluppo, in azienda, della consapevolezza riguardo a ruoli, responsabilità, obiettivi e risultati attesi, genererà indubbi vantaggi sulle singole persone e sull’Organizzazione tutta.
  • Migliorare il coinvolgimento ed il rapporto con il personale.
    I dipendenti coinvolti nel miglioramento dei processi nell’ambito dei quali lavorano sono più soddisfatti e più impegnati. Chi meglio, delle persone che lavorano al processo stesso, può identificare le aree che devono essere migliorate e contribuire a testare e portare avanti tali miglioramenti quando sono stati implementati? I dipendenti coinvolti sono più produttivi e contribuiscono a far migliorare e risparmiare di più l’azienda, soprattutto quando comprendono il modo in cui la qualità del processo dipende da loro e dagli obiettivi loro assegnati.
 
 
Call Now Button
× Whatsapp